Chi siamo

È da circa venti anni che abbiamo dato vita ad uno studio di consulenza, con lo scopo di fornire alle imprese ed alle pubbliche amministrazioni servizi specifici e personalizzati soprattutto nell’ambito degli appalti pubblici, che da qualche anno è presente con un proprio Ufficio nella provincia di Taranto.
Lo Studio Fusinato offre una serie di servizi agli operatori, sia pubblici che privati, del comparto degli appalti pubblici, legati all’ottenimento dell’attestazione SOA, alla gestione delle procedure concorsuali e delle relative attività negoziali che vanno dalla presentazione dell’offerta alla gestione del contratto.
L’alto livello di competenza acquisita su molteplici ambiti di attività ci consente di offrire servizi altamente specializzati:
•Su procedure di verifica dell’anomalia in considerazione della professionalità acquisita nella conoscenza delle lavorazioni e nella loro estimazione sia economica che temporale attraverso l’aggiornamento di prezzari. Tale competenza si combina con la conoscenza delle norme e della più recente giurisprudenza in materia di verifica dell’anomalia dell’offerta;
•In ordine alla definizione di procedure di gara e di offerte, anche complesse, sulla base della ventennale esperienza acquisita a supporto di imprese e pubbliche amministrazione.

Registrati per accedere alla nostra banca dati

Servizi forniti

Iscriviti alla Newsletter

NEWS e EVENTI

RITENUTE NEGLI APPALTI E SUBAPPALTI, LE NUOVE NORME

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato in data 6 febbraio 2020, n. 54730 lo schema di certificato di sussistenza dei requisiti previsti dall’articolo 17-bis del d.lgs. 241/1997, che consentono la non applicazione dei nuovi obblighi in materia di verifiche sulle ritenute negli appalti. Tale articolo ha introdotto a carico dei committenti di opere o servizi che…

Leggi di più

I motivi di esclusione, gravi illeciti professionali, differenza tra dichiarazione falsa e dichiarazione omessa o reticente

Con la pronuncia n. 2407, 13 aprile 2019, la Sezione V del Consiglio di Stato è intervenuta sul tema dei gravi illeciti professionali di cui all’art. 80, comma 5, lett. c), d.lgs. 50/2016, introducendo una distinzione, nell’ambito dei motivi di esclusione, tra dichiarazione falsa e dichiarazione omessa o reticente. Si rende necessario evidenziare che il…

Leggi di più

I NOSTRI PARTNER